Pensa che bello se tutti avessero un tasto REC.
Un bel bottone con il pallino rosso, piazzato al centro della testa. Quando parli con uno, tu gli schiacci il bottone: REC!
E lui non solo ti ascolta, ma si impara a memoria tutto quello che hai detto, parola per parola.

di Pietro Piovani
regia Carmine Califano
con
Nancy Pepe

Una storia d’amore particolare e catastrofica, inserita in un contesto drammatico nel quale lo spettatore è coinvolto direttamente come colui che “osserva” da una finestra posta di fronte alla stanza nella quale la protagonista ha racchiuso il suo mondo.

Un paradigma distorto nel quale le cose insignificanti assumono un’importanza vitale e quelle importanti diventano inutili. Così, quando giunge la fine, ormai è troppo tardi per vedere davvero e ravvedersi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...